Incontro
Venerdì, 23 Febbraio, 2018 - da 09:00 a 12:30
Perugia, Archivio di Stato

Per il Giorno del Ricordo 2018, l'Isuc e la Società di studi fiumani, organizzano l'incontro La città vuota. Pola 1947, il suo esodo e la sua storia.

ore 09:00
Saluto delle autorità

ore 9:30
Giovanni Stelli, Società di studi fiumani, L’esodo degli istriani, fiumani e dalmati all’indomani della Seconda guerra mondiale: contesto storico e questioni interpretative

ore 10:00
Proiezione del documentario, La città vuota. Pola 1947 il suo esodo e la sua storia
Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”, Istituto LUCE Cinecittà, 2016.
Soggetto, testi e ricerche di Enrico Milletto, regia e montaggio di Giulia Musso, coordinamento di Riccardo Marchis.

ore 10:45
Incontro con Enrico Milletto, autore delle ricerche e dei testi del documentario

ore 12:00
Chiusura dei lavori

L’esodo da Pola, e in linea più generale quello dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia, che porta tra il 1944 e il 1956 non meno di 250.000 persone ad abbandonare con mezzi e modalità differenti questa porzione di Adriatico, può forse apparire un evento ormai sbiadito nelle pieghe del tempo. Ma così non è. E non è solo questione di restituire doverosamente memoria dei fatti accaduti. La sua analisi consente di uscire da una fascia di territorio circoscritta, unendo punti diversi e distanti della storia novecentesca e di evidenziare l’attuazione di meccanismi espulsivi di massa delle popolazioni civili, divenute obiettivi principali delle guerre.  
Se visto in successione tale fenomeno assume i contorni di una pratica sistematica, più volte applicata, la cui eco giunge distintamente anche all’Europa del tempo presente, alle prese, per molti aspetti, con i temi spinosi dell'integrazione delle diversità e della costruzione di un’identità condivisa, che sono evidenziati con durezza dai fenomeni espulsivi di ieri e di oggi.
(Enrico Milletto)

Allegati: 

Aree correlate